Blog: http://ilgrilloparlante.ilcannocchiale.it

i miei pensieri erranti

questo è quello k la mia testa pensa:
25 anni compiuti da un mese e poco più,
un lavoro a tempo determinato che assorbe quasi tutte le mie energie,
università da portare a termine
e la stanchezza che si è impadronita del mio corpo e della mia mente..

mi sento fuori dal mondo,
una fallita,
perchè alla mia età la gente si è laureata,
perchè l'unica preoccupazione che può avere
è alzarsi la mattina e andare a lavoro,
cosa farà la sera,
dove andrà in ferie..

io invece mi sento nel limbo..

il fantasma dell'università che aleggia
nella mia testa,
la paura di essere giudicata per una "tardona"
che non compiccia nulla,
le crisi che fanno capolino,
la voglia di lasciare tutto,
di mollare, di dedicarmi solo al lavoro
di cercarmi una casa
e di iniziare a d essere un pò più indipendente!

la paura di deludere chi ha riposto tanta fiducia in me,
chi aspetta di poter aprire una bottiglia e di indossare quella
cravatta per l'occasione..

la testa che nn mi aiuta,
i pensieri che partono e cominciano a viaggiare da soli..
più cose che si accumulano,
forse sarà il fatto dell'esame alle porte e
la consapevolezza di non essere preparata per superarlo,
o forse una giusta deduzione inconscia che
mi suggerisce di modificare un pò la mia vita??
non so..




(in tutto qst mi chiedo:
come fa una persona di 28 anni,
laureando nella triennale in ingegneria,
k nn ha mai lavorato,
a vivere serenamente senza pensieri
e senza rimorsi???)


Pubblicato il 17/9/2008 alle 11.42 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web